Stramilano 2012: 1h 49′ 50″

Partenza

Mi sono preso qualche giorno per metabolizzare la gara, per trovare qualche foto, per pensare e valutare come sono andato ma alla fine il giudizio è uno solo: è andata bene, meglio del previsto. Nuovo record personale e battuta la bestia Stramilano.

Sveglia con “panico” da cambio ora ma regolare, colazione, preparazione e poi via in bici e poi in metro fino alla partenza. Anzichè fare il riscaldamento chiacchiero ed alla fine mi ritrovo alla partenza senza aver fatto un metro di corsa. Boh.

Bum, spara il cannone, si parte. Cerco di evitare di finire per terra, è il massimo da fare ed ottenere, almeno per tutto il primo Km. Poi piano piano trovo spazio e passo. Incrocio i “mostri” a 1/3 di corso Sempione…

Quinto Km

Passo il secondo km e mi decido a guardare come sto andando: 5’09″/Km … Miii come al solito, “vai piano” penso “rallenta” … passo al terzo: 4’55″/Km .. “eccazz vuoi andare piano?!?”
Ne passano almeno altri 7 con la stessa tiritera, passo sotto i 5’/Km e vocina che dice “rallenta” ma non c’è nulla da fare, “oggi và così” penso “la pagherò dopo”.

Proseguo con una media per me mostruosa fino al 15°Km poi non so, forse un sorso gatorade che mi si pianta tra la gola e lo stomaco, forse il dazio per aver speso troppo prima, comincio a sentire la fatica.

Subisco il 17° Km, poi mi riprendo un pochino ma ho perso lo smalto da 5′ di media, scendo verso i 5’20” (che schifo non fanno). Guardo la media cumulata, sono intorno ai 5’10″/Km, prima di domenica ci avrei messo tre firme sotto.

Ventesimo Km

Entro nell’arena, solita sensazione di pelledoca, taglio il traguardo e mi rendo conto di avere superato di gran lunga le attese. Sono contento. Avevo previsto una media intorno ai 5’15″/Km, ho raggiunto i 5’07″/Km… effetto gara direi.

Ora ci ho preso gusto, vorrei avvicinare l’oraequarantacinque, lo scrivo così che si capisce meno e mi fa meno impressione. L’ultima Stramilano l’avevo fatta in 2h07′ sfinito… ma era il 2009.

 

Tre preparazioni a confronto

Con a disposizione il Forerunner (o altro GPS) e soprattutto SportTracks si possono analizzare in lungo e in largo le singole sedute di allenamento e le gare. Ho provato a confrontare da un punto di vista di chilometraggio percorso e distribuzione nel tempo, i tre periodi di preparazione di tre mezze corse tra il 2008 e il 2009: Stramilano 2008, Mezza di Monza 2008 e Stramilano 2009.

Allenamenti e Km

Allenamenti e Km

Nel grafico ci sono tutte le sedute di allenamento in preparazione delle tre mezze (il puntone grosso in alto 😉 ).

Come si nota facilmente, le due Stramilano sono state preparate più o meno nello stesso numero di allenamenti (in totale sono 87gg per la Stramilano 2008 e 80gg per la Stramilano 2009), mentre la Mezza di Monza è stat apreparata nella metà del tempo.

Questa una tabellina di riassunto con i numeri:

Giorni/
uscite
Km
percorsi
Km/
gg
Km/
uscita
Passo
medio
Vel.
Media
Stramilano 2008 87 / 28 234,51 2,69 8,38 5.33 10,8
Mezza di Monza 41 /19 196,46 4,84 10,34 5.50 10,3
Stramilano 2009 80 / 28 277,42 3,47 9,91 5.21 11,2

Insomma, io guardando questi numeri penso che l’allenamento per la Stramilano 2009 sia stato quello di gran lunga migliore (anche se le corse in montangna fatte per la Mezza di Monza hanno dato degli ottimi frutti). Il dato secondo me più rilevante e che si deduce dal grafico, è che, nonostante un significativo aumento in occasione della Stramilano 2009, il numero di lunghi è ancora troppo basso. Quello è sicuramente il punto su cui lavorare per preparare la prossima mezza.

Ora però a Maggio mi aspettano 2 gare corte (Corrilambro, Milanino sotto le stelle) quindi devo puntare di più sulla velocità!

Battuto, non sconfitto

Passo e BPM

Passo e BPM

La Stramilano 2009 a caldo mi aveva fatto male, ho pensato seriamente al tempo investito ed al risultato ottenuto. Chiaro, a mente fredda la sconfitta continua a bruciare ma sono convinto che il risultato non rappresenti nemmeno lontanamente la preparazione con cui ho affrontato la mezza.

Come prova ieri, approfittando di un pomeriggio libero dal lavoro, ho deciso di fare una corsa “defaticante”. Beh, la dimostrazione che non ero messo male come prova a raccontare il 2h08′ è nel passo tenuto ieri, con questi 21Km di agonia alle spalle. Certo, non ho fatto 20 ma solo 7Km però li ho fatti in progressione e, soprattutto, senza fare (troppa) fatica e senza sentire le gambe indolenzite. Mi sono permesso di fare anche qualche allungo negli ultimi Km per scogliere le gambe.

La media finale è stata 5’28″/Km ossia poco più del passo a cui puntavo alla Stramilano…

Stramilano agonia

Mi tocca fare un resoconto che alla vigilia non avrei mai pensato di dover fare… partiamo dall’inizio.

Sveglia e poi via fino a P.za Castello al blogpoint (flop point… si sono visti solo il sottoscritto, Claudio e Innovatel). Mi cambio in attesa di qualche altro blogger poi desisto e vado al deposito borse. Un timido riscaldamento e le prime sensazioni di grande umidità…

C’è una bella atmosfera, parto bene, la corsa è buona e le gambe girano. La sensazione è di andare un po’ troppo forte (in realtà non è così i primi 2Km sono perfettamente nella media prevista di 5’30″/Km). Incrocio gli extraterrestri poco dopo l’inizio di C.so Sempione e senza volere accelero. Al 5° Km prendo un sorso d’acqua, normalmente questo ristoro non lo considero nemmeno, oggi l’umidità e il caldo mi suggeriscono di non strafare. Poco dopo riesco a salutare Lucky alle prese con i milanesi … La gara procede, il ritmo è quello previsto, la sto prendendo bene e sono tranquillo anche se l’umidità piano piano mi stà fiaccando.

Ed in effetti il cuore stà lavorando a ritmi leggermente più alti del normale e la cosa non mi piace. Provo a rallentare un pochino ed approfitto del ristoro bevendo con calma (uso anche un gel che mi sono portato dietro, più per scaramanzia che altro).

L’undicesimo Km segna il crollo, la media si alza da 5’30” a 6′ /Km, le gambe si fanno pesanti ed alla fine perdo il “controllo della testa”. Continuo a pensare di fermarmi. Il 14°Km lo faccio con alcuni tratti al passo, non ne ho più e non bastano gli incitamenti di Claudio che mi raggiunge e resta per un po’ li con me (grazie!).

Da qui alla fine sono un alternanza di Km a 6’/Km e 7’/Km, sono scoppiato, ormai l’obbiettivo è solo tagliare il traguardo. Corro benino il 21°Km, con l’incitamento dei Road, ed entro nell’arena accennando anche ad uno scatto, taglio il traguardo in 2h08’40”; come ho scritto altrove un disastro essendo partito per fare almeno 1h55′. Tagliando il traguardo alzo le braccia come se avessi vinto, è stato importante arrivare in fondo nonostante la fatica micidiale.

Dopo il traguardo ancora Claudio a farmi i complimenti per aver finito, ri-grazie!

Nel pomeriggio ho visto che l’umidità si è fatta sentire per molti, quindi complimenti a tutti quelli che sono riusciti ad arrivare in fondo, magari con il PB. La Stramilano resta la mia bestia nera (siamo 2-0 per lei ma l’anno prossimo…), il PB è solo rimandato.

Katzen session

Non si raggiunge mai la propria meta correndo solo nei giorni di sole

Questo è stato il mantra usato durante il primo allenamento nella “katzen week” (definizione personale per la settimana di scarico pre-gara). L’idea era di fare qualcosa di leggero, ne è venuto fuori un corto veloce sotto una pioggerellina debolissima.

Alla fine il Forerunner dice 6,80Km @ 5’11″/Km che, pure se su una breve distanza, mi ha dato buone sensazioni in vista di domenica… Resto indeciso se piazzare una seconda katzen session venerdì.

Progressione

Oggi solita uscita a pranzo, baciata da un bellissimo sole. Esordio stagionale per la tenuta a manica corta. Goduria massima.

Passo al KM e BPM

Passo al KM e BPM

La partenza è stata subito difficile, la sensazione era di avere due tronchetti della felicità (di chi?) al posto dei polpacci… ho dovuto stringere i denti fino per 4 Km per poi iniziare lentamente una bella progressione. Intendiamoci, nulla di spaziale, semplicemente dai primi 4 a 5’40” /Km sono sceso fino a un onesto 5’12” /Km nel finale (primi 5Km a 5’40” /Km di media, secondi 5Km a 5’24” /Km).
In totale sono stati 11,66Km corsi a 5’29” /Km.

Una punta di preoccupazione per i tempi che si sono improvvisamente alzati, cosa faccio nelle ultime uscite pre Stramilano? Io pensavo di fare un ultimo lungo (lento) sabato o domenica, per poi fare una o due uscite nell’ultima settimana ma con Km limitati (vorrei evitare l’errore che ho già commesso di non fare nemmeno un Km nell’ultima settimana per arrivare fresco…). Cosa ne dite?

Running stats – Febbraio

Ottimo mese con una discreta costanza negli allenamenti, un buon kilometraggio e una condizione che sembra migliorare di settimana in settimana.

Grazie al solito SportTracks posso dire che a Febbraio:

  • ho corso 8 volte
  • ho corso un totale di 86,06 Km
  • ho corso per 7 ore 40 minuti e 41 secondi

da questi dati si deduce che:

  • ho corso 2 volte la settimana
  • ogni uscita è in media di 10,75 Km
  • il passo medio è stato di 5’21” /Km
  • la velocità media 11,2 Km/h
  • i BPM medi sono 167

Ora mi aspetta un Marzo fondamentale per la preparazione della Stramilano, devo proseguire sulla strada del lungo domenicale che a Febbraio ho intrapreso con buoni risultati.

Stramilano 2008

Da dove iniziare? Beh, anzitutto, sono arrivato in fondo, quindi l’obbiettivo principale è raggiunto. Avrei preferito qualche minuto in meno ma evidentemente non ero sufficientemente preparato. L’importante comunque era arrivare in fondo quindi sono contento così.

StramilanoE’ stato bello, un sacco di gente, una partenza un po’ fortina spinto dalla massa e dal gasamento della Stramilano, ma in fondo sono partito convinto di valere 5’40” al Km…

Tutto è filato liscio, sono passato ai 10Km in 56’21” confermando di essere partito “sparato” ma le gambe stavano girando alla grande…
Come si vede dal passo di gara, i problemi sono cominciati tra il 15° e il 16° Km. Ho accusato la stanchezza e rallentato il ritmo salendo sopra i 6’/Km. Purtroppo intorno al 19 – 20°Km ho finito la benzina. Avete presente? No eh? Beh, niente, non ne avevo più… finita. Ho provato a continuare la corsa ma la testa mi continuava a dire “fermati, fermati…”, ho camminato per 100 metri, poi ho ripreso a correre, poi ancora camminato… Alla fine ho stretto i denti e ho fatto l’ultimo Km e sono entrato all’arena correndo (con i brividi).
Nike Plus data Totale: 2h 07′ 12″, tempo ufficiale (“Realtime”), con un passo medio di 5’55”. Per chi è curioso, la classifica è qui, basta scegliere classifica online e cercare per numero di pettorale. I dati del fido Forerunner 305 sono qui.

Cosa dire? Alla prossima mezza cerco di partire più piano! A proposito, appuntamento il 25 Maggio a Cernusco!

PS – Dimenticavo, c’era anche mio fatello che gira e rigira mi ha battuto nonostante gli acciacchi…

Update:
Qui il link ad un po’ di fotografie prese durante la gara

SportTracks data:

Location Milano
Start Time 06/04/2008 10.44.21
Category Race
Distance 21,69 kilometers Ascend 43,9 meters Descend -54,9 meters
Total Time 02:07:11 Moving 02:06:27 Stopped 00:00:44
Average Pace 00:05:51 min/km Fastest Pace 00:04:02 min/km Slowest Pace 00:13:36 min/km
Calories 1830 Average HR 169 BPM Max HR 177 BPM
Weather 17 °C PartClouds
Equipment Nike – Air Pegasus
Apple – iPod
Nike – Nike+
Garmin – Forerunner 305
Splits

Distance (km) Total Time Split Time Split Pace Split Speed Elevation Change (m)
1,00 00:05:33 00:05:33 00:05:33 10,8 -2,48
2,00 00:11:14 00:05:41 00:05:41 10,6 4,71
3,00 00:16:45 00:05:31 00:05:31 10,9 0,85
4,00 00:22:20 00:05:35 00:05:35 10,7 -3,21
5,00 00:27:52 00:05:32 00:05:32 10,8 -1,02
6,00 00:33:15 00:05:23 00:05:23 11,1 -2,00
7,00 00:38:39 00:05:24 00:05:24 11,1 0,29
8,00 00:44:06 00:05:27 00:05:27 11,0 0,89
9,00 00:49:18 00:05:12 00:05:12 11,5 -7,00
10,00 00:54:47 00:05:29 00:05:29 10,9 -4,95
11,00 01:00:19 00:05:32 00:05:32 10,8 1,13
12,00 01:05:44 00:05:25 00:05:25 11,1 2,67
13,00 01:11:15 00:05:31 00:05:31 10,9 -2,04
14,00 01:16:47 00:05:32 00:05:32 10,8 2,97
15,00 01:22:42 00:05:55 00:05:55 10,1 -4,24
16,00 01:29:13 00:06:31 00:06:31 9,2 1,38
17,00 01:35:43 00:06:30 00:06:30 9,2 10,58
18,00 01:42:11 00:06:28 00:06:28 9,3 -0,66
19,00 01:48:00 00:05:49 00:05:49 10,3 0,30
20,00 01:54:49 00:06:49 00:06:49 8,8 -0,85
21,00 02:02:29 00:07:40 00:07:40 7,8 -2,78

Stramilano[maptype=G_HYBRID_TYPE]