The bridge

Oggi il metodo Katzen (che seguo rigorosamente) prevedeva una sessione di ripetute brevi. Visto quanto è successo venerdì, ho deciso di fare come il postino o meglio come l’assassino, e tornare sulla scena del delitto. Sotto allora con 10Km ripassando dal famigerato ponte.

Mentre percorro il lungonaviglio mi immagino scene “apocalittiche”, vedo il gruppo di bivaccanti che mi aspetta alla fine del ponte, ridendo già mentre mi avvistano in lontananza. Per una forma di mimetismo al contrario, oggi niente maglia arancione ma una bella giacchettina antivento (che non c’è) gialla fluorescente.

Il tempo è bigio, cade anche qualche gocciolina, mi vedo già sul ponte, pattinando manco fosse il palazzo del ghiaccio… ma manca ancora qualche Km.

Alla fine il ponte arriva, lo affronto con coraggio, raggiungo la sommità, lo sguardo corre veloce verso il punto incriminato e … GASP!

Giro di GFP - the bridge

… niente bivaccanti, non ci sono, nulla, deserto… cazzo! Pensavo di essere una celebrità ormai, quasi mi aspettavo la folla urlante in attesa del “ciula che cade in curva” … niente… torno ad essere il solito “signor nessuno che corre”. Bene così. Scendo dal ponte.

Finalmente sgombro il cervello dalle putt… boiate e piano piano comincio a fare una buona progressione che mi porta a concludere questi 11Km in 56′ con un passo medio di 5’06″/Km.
Qui i dettagli.

Brrrrrrrrrunning

Trezzano - Gaggiano

Trezzano - Gaggiano

Oggi clima davvero invernale. Nonostante sia mezzogiorno scelgo un abbigliamento più “pesante” (ciclisti lunghetti e magliatta a manica lunga) e la scelta è azzeccata.

Parto con l’idea di una corsa facile ma oggi “facile” non è come al solito. Mi accorgo subito che le gambe vanno ed allora le lascio andare… 5’/Km … 4’55″/Km … decido per non esagerare ma finisco comunque in progressione … è proprio vero che quando le gambe girano è difficile andare piano…

In totale 6,86Km @ 4’55″/Km e (soprattutto) 156BPM …

A proposito di BPM, oggi sono stati bassi e la sensazione è che la misura sia corretta visto che ho faticato pochissimo però, visto che la fascia del Garmin mi ha “graffiato” il torace, ho optato per posizionarla al di sopra dei pettorali anzichè sotto (come sempre). Credo che questo cambio di posizione mi abbia regalato qualche battito. E voi? Cosa ne pensate? Dove ve la mettete? 😉
Aggiungo che una volta ho provato a posizionarla sulla schiena (come mi pareva di aver letto da qualche parte) ma i risultati sono stati pessimi…

Progressivo

Progressivo

Progressivo

Oggi terzo allenamento della settimana (ci ho preso gusto) e tanto per fare qualcosa di diverso: progressivo!

Il piano pensato durante il percorso casa ufficio in moto era il seguente:

2.5Km @ 5’30″/Km
2.5Km @ 5’20″/Km
2.5Km @ 5’10″/Km
2.5Km @ 5’00″/Km

A testa bassa in pausa pranzo (e con il caldo che ancora fà) il risultato è stato questo:
2.5Km @ 5’33″/Km
2.5Km @ 5’22″/Km
2.5Km @ 5’16″/Km
2.5Km @ 5’06″/Km

Sono soddisfatto, anche se ad essere perfezionisti la terza sezione è stata troppo lenta rispetto alla precedente… non si può avere tutto! 😉

Il ritorno del progressivo

Progressivo

Progressivo

Stamattina corsa al fresco delle 7, in programma un giro corto veloce. Parto sui 5’20″/Km e mentre corro penso che sia la giornata buona per fare un progressivo. Cerco di capire come impostarlo mentre scorre il primo Km di corsa, poi decido per andare a sensazione perchè mi stavo arrotolando il cervello pensando “dunque ne faccio 2 a 5’20″/Km poi 2 a …” insomma, troppi ragionamenti bisogna pianificare prima… Katzen!

A conti fatti però il risultato mi sembra buono, come dicevo, partito a 5’20″/Km e chiuso a 4’52″/Km.

In totale 7,09Km @ 5’07″/Km. Migliorabile ma non male.